3 modi semplici di migliorare l’engagement della pagina Facebook

Per migliorare le prestazioni della tua pagina Facebook bastano pochi semplici passi. Pochi ma fondamentali. Ecco le tre cose che non puoi dimenticare. Le pagine hanno sezioni chiave che con pochi accorgimenti possono aiutare l’engagement della pagina.

  • SCEGLI BENE L’IMMAGINE DI COPERTINA –  l’immagine deve essere spettacolare e contenere un messaggio, creare empatia in chi la vede. Chiediti come intendi usare questa foto: come messaggio di benvenuto? – per promuovere eventi speciali? – scegli un’immagine in alta qualità che rifletta i valori dell’azienda –  deve essere impattante far fermare lo sguardo

UNA CHICCA PER VOI → immagini belle, grandi e in licenza CC0creativecommons 〉 https://unsplash.com – https://pixabay.com/it

 

  • COMPLETA LA SEZIONE INFORMAZIONI – non solo le info su luogo, orari di apertura, mission, informazioni ecc. Non dimenticarti della sezione “la nostra storia”. E’ important inserire le informazioni che ritieni più rilevanti e di aiuto per chi non ti conosce, non copiare incollare le info che hai già sulla brochure o sul sito web, riflettici un attimo e rispondi a questa domanda: “se avessi una sola chance di raccontare a qualcuno della mia azienda è questo ciò che direi? 

 

  •  come indirizzo e contatti, aggiornati e non lasciare (passivamente) le TAB impostate ( TAB?! quell’elenco che trovi a sinistra sotto l’immagine di profilo informazioni, foto, eventi…) La scelta giusta sta nel inserire TAB, elementi che invitino le persone a fare qualcosa, una sezione delle ricette video se il tuo è un prodotto alimentare, se al contrario non hai video pronti elimina per il momento questa sezione 😉

INFINE….

⇑ ⇑ ⇑ L’unica cosa importante per promuovere l’engagement della pagina FB è condividere regolarmente contenuti rilevanti. ⇑ ⇑ ⇑

Nessuna idea di contenuto oggi? ecco qualche suggerimento:

  • pubblica citazioni famose che riprendano il messaggio del tuo brand (meglio se corredate da immagini spettacolare e video)
  • contenuti “call to action” – devi invitare le persone a completare frasi: “se potessi creare un menù il primo piatto sarebbe_______”
  • proponi sondaggi – così raccogli informazioni utili sulla tua audience oltre a coinvolgerla (quale piatto ordini dal ns menù?)
  • posta contenuti dal tuo blog (se ne hai uno sul sito dell’azienda)
  • NB condivi foto, non è solo questo. Ecco 2 esempi di utilizzo delle possibilità che FB ci offre in ambito di immagini:

crea una presentazione – un insieme di immagini a cui è possibile aggiungere musica e decidere il tempo di scorrimento delle stesse oltre ad aggiungere tag che aiutano la ricerca interna di FB

usa gli album in maniera organizzata, per categorie “piatti invernali” “di stagione” “ricette”.

Direi che è tutto, per il momento alla prossima con LinkedIn !

6 consigli per postare video su Instagram

Instagram ha 600 milioni di instagramers e 9 milioni di utenti attivi in Italia. Ogni giorno vengono pubblicate 40 milioni di immagini.

Detto questo Instagram va inserita nella strategia di social media marketing. Punto.

Instagram evolve e vira sui video

Nel 2013 lancia la funzione che permette di caricare video di massimo 15 secondi, nel 2016 la durata dei video passa a 1 minuto. Insieme viene lanciata la copia di Snapchat: Instagram Stories che permette di pubblicare video che dopo 24 ore si cancellano.

Perché i video?  Continue reading

5 modi per rinforzare lo storytelling visuale

Greg Rakozy

Greg Rakozy

Stavo cercando delle belle immagini per i contenuti di un sito e siccome il business di questo cliente non è facilmente “fotografabile” mi sono fermata a chiedermi se avesse davvero senso inserire immagini in quel sito. Ecco cosa mi sono risposta e ho sistemato in 5 punti per voi.
E’ chiaro che immagini e video all’interno del contenuto di un sito, nei social media siano molto efficaci.Ma… non basta postare immagini e/o video insieme ad una didascalia… fare storytelling visuale significa costruire consapevolezza dei possibili clienti, riguardo ad un prodotto, ad un marchio, ad una persona. Continue reading