5 modi per rinforzare lo storytelling visuale

Greg Rakozy

Greg Rakozy

Stavo cercando delle belle immagini per i contenuti di un sito e siccome il business di questo cliente non è facilmente “fotografabile” mi sono fermata a chiedermi se avesse davvero senso inserire immagini in quel sito. Ecco cosa mi sono risposta e ho sistemato in 5 punti per voi.
E’ chiaro che immagini e video all’interno del contenuto di un sito, nei social media siano molto efficaci.Ma… non basta postare immagini e/o video insieme ad una didascalia… fare storytelling visuale significa costruire consapevolezza dei possibili clienti, riguardo ad un prodotto, ad un marchio, ad una persona.

Il concetto di base è semplicissimo un’immagine un video raccontano qualcosa in poco tempo e con più impatto. Perchè hanno qualcosa di più? Perchè possono provocare un’emozione ( la molla FONDAMENTALE per affiliare clienti) e empatia che altri mezzi comunicativi non possono provocare così efficacemente.

1. studia i temi che interessano il “tuo” pubblico, cerca la parte umana della tua azienda

2. condividi i del vs brand attraverso immagini e video

3. se HAI le risorse per farlo sfrutta il , irrompi con immagini e video in qualcosa che sta accadendo ora. Se hai poche risorse puoi anticipare il lavoro e preparare video e immagini da programmare per un evento che sai ci sarà e potrebbe interessare i tuoi referenti.

NASA-RealGravity

I GIA’ DETTO E RIDETTO:
4. Costruisci il “dietro le quinte” con immagini e video
Usa immagini e video dei follower

5. usa il modello del “racconta storie” cioè: racconta la storia con tutti gli elementi fondamentali di una fiaba

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 − 7 =