Lo stato dei social media secondo Solis

Social Media. Quanto se ne parla…sembrano avere lo scettro in mano del business. Dietro a queste due parole (ovviamente in inglese) che si nasconde? Cosa  comprendono?

Brian Solis in un suo articolo ci aiuta nella comprensione, raccontando che sta succedendo nel rapporto fra business e social media in USA.

Nella definizione di social media vanno inseriti i network di contatti, le reti sociali (Facebook, Google+, Flickr) i forum e le community e i portali in cui si discute di specifici argomenti o prodotti e un altro tipo di rete sociale come il microblogging di Twitter.

Sono definiti social per la loro funzione principale di condivisione e media perché sono il ‘luogo’  all’interno de quali vengono condivise, distribuite idee, notizie, appuntamenti, eventi, immagini e video.


L’attuale stato dei social media non è cosa insignificante. Sono pervasivi e stanno trasformando il modo in cui le persone trovano e condividono informazioni e come essi collaborano e si connettono con gli altri. Sono parte della cultura. Modificano i comportamenti

Esistono dati o infografica riguardanti l’Italia come quelli che si trovano nel post di Solis?

Lascio a voi pensare quanto sia importante per un’azienda essere presente, con forza, nei social media.