9 consigli per gestire la presenza delle organizzioni no profit sui social media

Post originariamente pubblicato su Ninjamarketing.it

Come le associazioni no profit possono fare social media marketing. Uno strumento che se usato in maniera corretta può diventare potente ed efficace.

“Bisogna essere presenti sui social media, possono aiutarvi a raggiungere follower, pubblico, sostenitori e potenziali clienti”.

Quante volte avete letto consigli come questo? Ma cosa succede se il motivo per cui siete sui social non è strettamente legato a ottenere del profitto? Se la vostra volontà di condivisione è legata solo ad una buona causa o alla raccolta di fondi, il processo funziona lo stesso? Insomma, quello che ci chiediamo oggi è: le organizzazioni no profit possono trovare vantaggi dall’essere presenti sui social?

Abbiamo dato un’occhiata in giro per il web, ed ecco un riassunto di quello che abbiamo trovato…

Clicca qui per continuare a leggere il post originale.

Immagine: The Nothing Corporation

Definizione di hashtag

La definizione ufficiale che Twitter dà di hashtag è : il simbolo # è utilizzato per mettere in evidenza parole chiave o temi all’interno di un tweet. E’ nato come un mezzo per organizzare i messaggi.

Un sistema che permette agli utenti di twitter di assegnare un tag ad alcuni argomenti e temi, in modo che altri li trovino facilmente. Basta cliccare su un hashtag per trovare tutti i tweet che lo contengono e così trovare nuovi utenti da seguire o farsi trovare da altri utenti, senza troppo sforzo. Continue reading