Perché spiare cosa fa il vostro competitor

by Jay Wennington

by Jay Wennington

Come si dice “l’erba del vicino…” si certo perché a volte ci complichiamo la vita a cercare chissà quali idee innovative quando la soluzione è proprio li a portata di mano.
Ecco perché è importante quando si studia un piano di comunicazione per un azienda “spiare” che cosa fanno i suoi competitor, non ho scoperto l’acqua calda ovvio ma forse non avete pensato a quanti aiuti nell’azione di spionaggio offre la rete.

Vien da sè che con gli strumenti che utilizzate potete valutare i vostri competitors.

Qualsiasi cosa vogliate spiare ricordatevi che le cose da guardare rispetto a tutti i social media sono:

  • quanti follower hanno
  • che tipo di contenuti condivide
  • quanto spesso posta nuovi contenuti
  • quanti commenti/like/retweet/share/pin/
  • postano gli stessi contenuti sui diversi social media?
  • chi seguono Continue reading

Routine quotidiana per content curation

Costruire una routine quotidiana può sembrare, almeno ad alcuni, una cosa noiosa. In realtà imporsi una serie di azioni codificate e da ripetere ogni giorno può salvarti la vita dallo stress. Soprattutto se vi occupate di content curation per altri. E se siete freelance.

L’obiezione che mi farete è: ricercare notizie sui temi che mi interessano è una cosa che mi diverte e che faccio tutti i giorni… ricordate che ci sarà il giorno in cui non avrete tutto il tempo che serve per farlo e allora si che rimpiangerete di non esservi imposti una noiosa routine.

Ecco allora un po’ di consigli “curati” per voi. Per le fonti complete e se volete approfondire, un grazie a Kevan Lee Julie Gauthier e Neil Patel.  Continue reading