#imperativofemminile – miniriflessione

Il corpo della donna non è UN corpo che va trattato in un’unica maniera. Si tratta DI corpi DI DIVERSE donne e ognuno va “trattato” come la stessa proprietaria meglio ritiene, chi lo nasconde chi lo mette in mostra, chi lo fa solo nelle occasioni particolari e così via…

L’unica clausola che deve essere comune a tutti è che chi dentro qual corpo ci vive, ci viva bene, lo senta suo e lo manifesti come suo.

Sul ‘caso’ Sallusti

Non mi aggiungo anche io al coro delle mille voci che si sono alzate in questi giorni con un post,  ma  ne suggerisco due  che condivido:

http://www.olmr.it/2012/09/no-non-siamo-tutti-sallusti/

http://blog.ilmanifesto.it/antiviolenza/2012/09/27/sallusti-e-farina-sul-corpo-delle-donne/