#imperativo femminile2

Seconda puntata dell’imperativo femminile. Alcune parole che piacciono tanto ai magazine femminili:

tempo

il tempo è esso stesso un imperativo. Corre, passa sempre più in fretta, non se ne ha mai abbastanza. Il diktat è che va trovato per cose fondamentali come: la depilazione, il trucco, le domande da fare a lui ecc ecc

sulle riviste per donne (pensateci se avessi scritto ‘per uomini’ avremmo pensato ben altro.. ) viene trasmessa ben chiara l’ansia da tempo inafferrabile e a chi non capita di impanicare… non è definibile donna. 

non voglio/voglio …mi basta 

qui le parole spaziano ovunque, da:

– non volere un compagno

– poter vivere felice senza uomo

– volere un figlio a tutti i costi

– quali cosmetici…cibi…

in generale un insieme di cose che una donna è istintivamente (?) portata a volere o non volere

comprare

devo davvero spiegarlo?

i numeri

i numeri nella loro forma matematica sono molto utilizzati per la comunicazione diretta con chi sfogli le pagine, non si può perdere il conto di quanti capi bisogna comprare e di quante cose bisogna riuscire a fare in quello specifico arco di tempo

addirittura i  numeri battono il tempo e umiliano:  se non ne si è fatto e/o comprato almeno 1 cosa su 10 non si può essere considerata donna

termini inglesi 

sono molto utilizzati, anche essi definiscono la donna per eccellenza, in più concorrono a far sentire fuori ‘dal giro’ chi non li capisce ne li pronuncia. Passando oltre danno veri e propri ordini: proponendo attività fisiche, ricette, modalità di trucco ….

—  

Quanto è esemplificato e semplificato qui sopra racchiude solo una piccola parte del  linguaggio ‘ultra-femminile e contro-femminile’ dei magazine.

Non è la donna a definire se stessa in quanto singolo, ma deve necessariamente rispondere agli ordini di un linguaggio che parla solo ad una categoria: ‘le donne’ che esso stesso crea e definisce. Alla donna l’unico compito di rispondere a quel linguaggio in modo adeguato,  in modo da poter essere incasellata nella definizione di donna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + dodici =