Il ramo secco di Murdoch

News of the World ha chiuso i battenti dopo 168 anni. Perchè il tabloid più pettegolo e venduto della stampa britannica non esiste più?

Non si può certo dire che abbia lasciato la scena a testa bassa, nella prima mattina di domenica scorsa, ultimo giorno di uscita del tabloid, era quasi introvabile.

È stato Rupert Murdoch, l’imprenditore dell’editoria, che probabilmente possiede la più vasta organizzazione media del mondo, ha decidere di chiudere il tabloid. Perchè? Ecco alcune interpretazioni.

Il motivo primario era tagliare il ramo secco, che avrebbe potuto portare a fondo l’intero impero e soprattutto compromettere la trattativa in corso con BSkyB.

Secondo motivo, il News of the World, aveva una grande readership, ma che stava diminuendo.

In più, non c’è paragone fra i guadagni che portano i mezzi televisivi dell’impero Murdoch rispetto a quelli delle edizioni stampate.

E ancora la paura per la fuga degli sponsor.

Insomma nessun intento moralistico o di condanna per le azioni fatte. Certo l’ammissione di colpevolezza c’è stata, ma in contemporanea con il completo appoggio alla super Rebekah Brooks che a sentir Murdoch era all’oscuro di tutto….

E ora che succederà, l’impero Murdoch subirà il colpo o basterà aver tagliato il ramo secco?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 + due =